La visita

COME CREO IL PIANO NUTRIZIONALE PERSONALIZZATO!


La prima visita è un approccio multidimensionale che prevede varie fasi e che può durare anche più di un'ora.

Nella fase iniziale avviene un colloquio che mi consente di conoscere:

·      le motivazioni del paziente,

·      lo stile di vita,

·      le abitudini alimentari in termini di quantità, qualità e preferenze,

·      le necessità del paziente (gestione dei pasti, scelte e gusti alimentari, intolleranze ed allergie alimentari, specifiche condizioni di salute...)

.     Possibilità di effettuare l'ALCAT Test per verificare la presenza di  intolleranze alimentari.


Fondamentale quindi è presentarsi già con documentazioni mediche che diagnostichino eventuali patologie e attestino le terapie farmacologiche in atto, nonchè recenti referti di esami ematochimici, onde poter avere un'anamnesi personale e medica completa che mi permetta di formulare un piano nutrizionale quanto più accurato.

Quindi seguono i rilevamenti antropometrici, ovvero la misurazione del peso, dell'altezza e delle circonferenze corporee di polso, braccio, vita, fianchi. Da tali parametri posso successivamente determinare l'indice di massa corporea, il rapporto vita-fianchi, la distribuzione corporea della massa grassa ed il metabolismo basale.

Al termine della visita consegno un diario alimentare da compilare giornalmente.

Entro 5 giorni lavorativi dalla visita consegno al paziente il piano nutrizionale personalizzato.

Successivamente alla prima visita, può essere utile prevedere visite di controllo con cadenza da stabilire in base alle diverse esigenze. Tali incontri sono utili al fine di monitorare la risposta del paziente al piano nutrizionale e di apportare eventuali modifiche se necessarie.

 

Se la salute vien mangiando... bisogna fare le scelte giuste!

 


Per sapere dove ricevo, andate alla sezione Contatti!